Vermicelli al pesto di zucchine e salmone

Un piatto per tutte le stagioni, delicato e saporito ma soprattutto ideale per ogni occasione.
E’ un vero e proprio incontro di gusti, la cremosità del pesto di zucchine avvolge come un caloroso abbraccio i vermicelli ed il salmone che, a sua volta, dona un tocco deciso a questo piatto.
Stupite i vostri ospiti o i vostri famigliari, vedrete che le richieste di “bis” non mancheranno.
Pronti a prepararli insieme a noi ?


Ingredienti per la pasta
320 grammi di vermicelli
300 grammi di filetto di salmone
20 grammi di olio d’oliva
Sale q.b.
Pepe q.b.

Per il pesto di zucchine
200 grammi di zucchine
125 grammi di olio d’oliva
30 grammi di pinoli
30 grammi di parmigiano reggiano grattugiato
10 grammi di basilico
10 grammi di mandorle
Sale q.b.


Preparazione
Per iniziare prepariamo il pesto, prendete le zucchine lavatele e grattugiatele, mettetele in colino con del sale in modo che perdano la loro acqua di vegetazione.
Una volta pronte, mettete le zucchine in un mixer ed aggiungete i pinoli, le mandorle, il parmigiano, un pizzico di sale, l’olio ed il basilico; frullate il tutto fino a ottenere una crema omogenea e ben amalgamata.
Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata per cuocere i vermicelli e passate a preparare il salmone, tagliatelo a fette non troppo sottili e ricavatene delle listarelle lunghe circa 2-3 cm, mettetelo in una ciotola e conditelo con olio, sale e pepe.
Tuffate i vermicelli e cuoceteli per il tempo indicato sulla scatola, preparate una padella con un filo d’olio, fatelo scaldare ed unite gli straccetti di salmone facendoli scottare per qualche secondo.
In una casseruola versate il pesto di zucchine, scolate i vermicelli tenendo da parte un po’ di acqua di cottura e versateli nel pesto, mescolate molto bene in modo che il pesto si leghi perfettamente ai vermicelli aggiungendo una mestolata di acqua di cottura per amalgamare meglio il tutto.
Aggiungete il salmone mescolando delicatamente; per finire saltate la pasta per qualche secondo ed impiattate.

Buon appetito.
Anna & Alessia

Annunci

Spaghetti con pesto di zucchine, gamberetti e pomodorini

Un’accoppiata vincente in cucina, zucchine e gamberetti ma con l’aggiunta di un tocco in più: i pomodorini che conferiscono a questo piatto un gusto raffinato e delicato al tempo stesso.
Veloce e molto semplice da realizzare, caratteristica principale di questo piatto è un profumatissimo pesto di zucchine che accentua il delizioso sapore dei gamberetti accompagnati dai pomodorini.
Perfetto sia per pranzo che per cena, con questi ingredienti potrebbe essere definito “primo piatto estivo” ma noi lo prepariamo ogni volta che ci scatta la voglia di “qualcosa di buono”.
Volete prepararli con noi?


Ingredienti per 4 persone
400 grammi di spaghetti
200 grammi di gamberetti
180 grammi di zucchine grattugiate
120 grammi di pomodorini
100 millilitri di olio extravergine d’oliva
40 grammi di pinoli
30 grammi di pecorino romano
30 grammi di parmigiano
8 foglie di basilico
1 spicchio d’aglio
sale q.b.

Preparazione
Preparate il pesto di zucchine unendo in un frullatore le zucchine grattugiate, i pinoli, il basilico, il parmigiano, il pecorino, l’olio ed un pizzico di sale, fate andare fino ad ottenere un composto cremoso.
In una padella aggiungete l’olio, uno spicchio d’aglio e fate rosolare i pomodorini, aggiungete i gamberetti e fate andare a fuoco medio per qualche minuto.
In una capiente pentola portate a bollore acqua e sale, tuffateci gli spaghetti; scolateli al dente aggiungeteli alla padella con i pomodorini e gamberetti e mantecate.
Aggiungete il pesto di zucchine e continuate la mantecatura aggiungendo un po’ d’acqua di cottura nel caso in cui gli spaghetti risultassero secchi.
Impiattate, servite e gustate!
Anna & Alessia

Gnocchetti sardi con asparagi e salsiccia

Gustosi e coloratissimi i nostri gnocchetti sardi con salsiccia; la presenza degli asparagi rende questo primo un piatto primaverile e molto delicato.
E’ un’ottima idea per chi è sempre di corsa; tutta la preparazione porterà via solo mezz’ora ma il successo è assicurato.
Stupirete i vostri ospiti con i gnocchetti sardi con asparagi e salsiccia, un sapore delicato adatto a tutti ed anche bello da vedere perchè anche l’“occhio vuole la sua parte” in cucina.
Li preparate con noi ?


Ingredienti per 4 persone
400 grammi di gnocchetti sardi
6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
4 salsicce
2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
1 scalogno
1 mazzo di asparagi 1
1 spicchio di aglio
Sale q.b.

Preparazione
Preparate una padella ampia con tre cucchiai di olio; tagliate lo scalogno a fette sottili trasferitelo nella padella e fate andare a fuoco lento.
Tagliate gli asparagi a tocchetti piccoli facendo attenzione a lasciare intere le punte; appena lo scalogno inizierà a soffriggere unite gli asparagi e fate andare a fiamma vivace per circa dieci minuti.
Preparate una seconda padella, aggiungetevi l’olio rimasto, lo spicchio d’aglio e le salsicce sbriciolate, fatele andare finche non risulteranno belle rosolate.
Preparate una pentola piena d’acqua, aggiungete il sale, portate a bollore e tuffateci i gnocchetti sardi che dovranno risultare “al dente”.
Scolateli e trasferiteli nella padella con la salsiccia, togliete lo spicchio d’aglio ed unite gli asparagi, aggiungete un po’ d’acqua di cottura che aiuterà a creare una deliziosa cremina, aggiustate di sale e fate andare per un paio di minuti in modo da far amalgamare bene i sapori; mantecate la pasta aggiungendo il parmigiano reggiano.
Non vi resta che impiattare e servire.
Buon appetito.
Anna & Alessia

Rigatoni ai calamari con crema di patate e pecorino

L’amore per la pasta è un fatto nazionale, la portiamo sulle nostre tavole almeno una volta al giorno.
Una preparazione classica che tutti amano; infinite sono le sue forme come infiniti sono i modi di condirla; quello che vi proponiamo oggi è una “prova” molto ben riuscita, un delizioso incontro tra terra e mare, adatto a tutti i palati e molto particolare.
Volete prepararla con noi ?

Ingredienti per 4 persone
400 grammi rigatoni
400 grammi di patate
200 grammi di calamari tagliati ad anelli
90 grammi di olio e.v.o. q.b.
80 grammi di pecorino
1 spicchio d’aglio
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo tritato q.b.
Preparazione
Pelate le patate, tagliatele a cubetti e lessatele in abbondante acqua salata, una volta pronte scolatele ricordandovi ti tenere da parte l’acqua di cottura.
Mettete a bollire dell’acqua salata dove cuocerete i rigatoni.
Nel frattempo in un minipimer o in un frullatore unite le patate lesse, il pecorino, un pizzico di sale, una manciata di pepe, l’olio e.v.o. e mezzo bicchiere d’acqua di cottura, frullate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto cremoso.
Versate i rigatoni nell’acqua e durante la cottura prendete una padella, versare dell’olio, aggiungete uno spicchio d’aglio e cuocete i calamari per circa 5 minuti.
Unite i rigatoni cotti al dente, la crema di patate e pecorino ed un po’ d’acqua di cottura per mantecate il tutto.
Decorate con un po’ di prezzemolo, servite e preparatevi a gustare questo primo piatto delizioso.
Anna & Alessia

Gusto al primo assaggio con le trofie al forno, speck, provola e noci

Un primo piatto tutto gusto, trofie al forno con speck, provola e noci, veloce da preparare estremamente saporito, forse ancora più buono se gustato il giorno dopo.
Stupirete i vostri ospiti con semplicità con un piatto ricco, delicato e corposo al tempo stesso soprattutto adatto per qualsiasi occasione.
Non vi resta che prepararle.

20170122_200709
Ingredienti per sei persone
500 grammi di trofie
500 grammi di besciamella
150 grammi di speck a cubetti
125 grammi di provola
12 noci tritate
Olio extravergine d’oliva q.b.
Parmigiano q.b.
Burro q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione
In una pentola ampia mettete a bollire dell’acqua con un pugno sale, quando sarà in ebollizione tuffateci le trofie fatele cuocere scolandole quando saranno al dente.
Versate un filo di olio in una casseruola e fate rosolare per qualche minuto lo speck a cubetti e le noci tritate grossolanamente; aggiungete le trofie, la provola affumicata tagliata a cubetti, 3/4 di besciamella; aggiustate con sale e pepe ed amalgamate bene il tutto.
Trasferite le trofie cosi condite in una pirofila da forno, aggiungete sulla superficie petali di burro, parmigiano e la besciamella rimasta.
Infornate a 180° per 20 minuti e portate in tavola.
Buon appetito.
Anna & Alessia

Raviolini con baccalà, patate, peperone crusco e salsa al pomodoro fresco

Fare dei buoni ravioli non è semplice, l’abilità sta nel modo di fare la pasta e nel giusto equilibrio tra esterno e ripieno.
I ravioli di pesce sono i nostri preferiti perchè riescono a soddisfare anche i palati più raffinati, se uniti ad un ottimo condimento che ne esalta il sapore, creano un primo piatto dal sapore delizioso quanto particolare; i nostri ravioli di pesce lasceranno i vostri ospiti piacevolmente colpiti.
Che state aspettando, iniziamo!

raviolini-con-baccala-patate-e-peperone-crusco-con-salsa-al-pomodoro-fresco
Ingredienti per 4 persone
Per la pasta fresca
400 grammi di farina “00”
4 uova
Acqua q.b.
Sale q.b.
Per il ripieno
200 grammi di baccalà lesso
100 grammi di patate lesse
3 peperoni cruschi
Per la salsa
Pomodorino tipo pachino q.b.
Olio Extravergine di Oliva q.b.
Basilico q.b.
Sale q.b.

Preparazione
Iniziate col preparare la pasta, unendo la farina con l’acqua, le uova ed il sale, lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un panetto liscio, fate riposare l’impasto e nel frattempo preparate il ripieno.
Frullate il baccalà, tritate le patate ed unite i due composti, aggiustate di sale ed aggiungete i peperoni sbriciolati.
Stendete la pasta ad uno spessore di 2 mm, farcite con il ripieno, richiudete la pasta dandole la forma desiderata.
Preparate una pentola capiente con acqua salata per cuocere i ravioli, nel frattempo scottate i pomodorini, tagliateli a cubetti e metteteli in una pentola con un pò di olio Evo; aggiungete le foglie di basilico, il sale e lasciate cuocere a fuoco lento per qualche minuto.
Buttate i ravioli in acqua salata, non appena pronti, scolateli e mantecateli con la salsa di pomodorini. Impiattate e servite.
Buon appetito.
Anna & Alessia

Tagliolini al nero di seppia con funghi porcini, gamberi e crema di parmigiano reggiano

L’unione tra mare e terra in questi tagliolini al nero di seppia con funghi porcini, gamberi e crema di parmigiano reggiano; un gusto particolare, ricco e saporito.
Un primo piatto molto semplice e rapido da preparare, elegante e raffinato al tempo stesso; ottimo per una cena formale ma anche per una cena in famiglia o con amici.
Tutti gli ospiti resteranno deliziati, non vi resta che provare.

img_1723

Ingredienti per 2 persone
250 grammi di gamberi freschi
170 grammi di tagliolini al nero di seppia
50 millilitri di latte
20 grammi di funghi porcini secchi
4 cucchiai Parmigiano Reggiano grattugiato
2 cucchiai olio extra vergine d’oliva
1 spicchio d’aglio
sale q.b.

Preparazione
In una bacinella con acqua tiepida mettete a bagno i funghi porcini per un circa 15 minuti in modo che rinvengano, nel frattempo sgusciate i gamberi e metteteli da parte.
In una padella capiente aggiungete l’olio evo fate indorare l’aglio, unite i gamberi e i funghi porcini precedentemente strizzati; lasciate cuocere a fuoco medio per 10 minuti mescolando di tanto in tanto fino a completare la cottura.
Mettete sul fuoco una pentola con l’acqua per i tagliolini aggiungete del sale e portate a bollore; nel frattempo preparate la crema di Parmigiano Reggiano.
In un pentolino aggiungete il Parmigiano Reggiano ed il latte, fate andare a fiamma bassissima e mescolate spesso fino ad ottenere una crema densa; unite la crema ai funghi ed ai gamberi, aggiustate di sale e scaldate per insaporire bene.
Scolate la pasta al dente e mantecatela con il condimento.
Impiattate e servite ai vostri ospiti un primo piatto speciale, tutta bontà.
Buon appetito.
Anna & Alessia

Spätzle tirolesi con panna e prosciutto cotto

Sentirsi in montagna anche se in città ?
Semplice, prepariamo gli Spätzle di spinaci, i conosciutissimi gnocchetti verdi tipici tirolesi; un piatto sfizioso, veloce da preparare, gustoso e saporito, vi conquisteranno subito.

img-20161011-wa0000
Ingredienti per due persone
Per gli Spätzle:
160 grammi di spinaci freschi
125 grammi di farina
50 ml di acqua
1 uovo
Sale q.b.
Noce moscata q.b.
Per il condimento:
200 ml. di panna da cucina
50 grammi di prosciutto cotto
7 grammi di burro
Parmigiano reggiano grattugiato q.b.
Sale q.b.
Pepe nero q.b.

Preparazione
Iniziate preparando i famosissimi gnocchetti altoatesini; lavate e lessate in acqua salata le foglie degli spinaci scelte in precedenza, una volta cotti lasciateli raffreddare.
Con l’aiuto di un frullatore ad immersione od un mixer, frullate gli spinaci ed aggiungete l’uovo, l’acqua, il sale e la noce moscata; mettete il composto ottenuto in una scodella, aggiungete la farina e amalgamate bene.
Preparate una pentola con molta acqua, salatela e portatela a bollore; nel frattempo in una padella ampia mettete a rosolare il prosciutto cotto tagliato a striscioline ed il burro; aggiungete la panna, aggiustate con sale e pepe.
Prendete uno schiacciapatate a fori grandi, aggiungete l’impasto per gli Spätzle e premete in modo da formare gli gnocchetti che farete cadere direttamente nella pentola con l’acqua salata.
Appena gli gnocchetti saliranno in superficie prendeteli con l’aiuto di una schiumarola e metteteli all’interno della padella con il condimento.
Mescolate bene gli gnocchetti con la salsa, aggiungete formaggio grattugiato e servite ben caldi.
Buon appetito.
Anna & Alessia

Linguine cozze, vongole e pomodorini

Pochi e semplici ingredienti per un piatto a base di pesce dal sapore unico, un primo gustoso e particolarmente apprezzato; veloce da preparare, vi regalerà serate di sicuro successo con la famiglia o con gli amici.
Molte sono le varianti e noi vi proponiamo la nostra.

ok
Ingredienti per 4 persone
500 grammi di linguine
500 grammi di cozze
500 grammi di vongole veraci
4 pomodori ciliegini
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 ciuffo di prezzemolo
1 bicchiere di vino bianco
1 spicchio di aglio
1 peperoncino rosso piccante
Sale grosso q.b.

ok1

Preparazione
In una padella scaldate un po’ d’olio, aggiungete cozze e vongole, irrorate col vino bianco, una volta aperti i mitili filtratene il liquido di cottura.
In una seconda padella aggiungete dell’altro olio e lo spicchio d’aglio che toglierete a fine cottura; unite i pomodorini e fateli appassire, aggiungete peperoncino a vostro piacere.
Nel frattempo mettete una pentola colma d’acqua sul fuoco, aggiungete del sale grosso, non appena arriva a bollore tuffateci la linguine facendole cuocere al dente.
Nella padella con i pomodorini aggiungete le cozze e le vongole, lasciate insaporire; se necessario, unite il liquido di cottura dei molluschi.
Scolate la pasta e aggiungetela al sugo di pomodorini e mitili e fate insaporire bene; aggiungete il prezzemolo tritato e mescolate.
Impiattate aggiungendo un filo d’olio a crudo.
Buon appetito
Anna & Alessia

Mari e monti a tavola con linguine, gamberetti, zucchine e pomodorini Pachino

Un piatto adatto ad ogni occasione, leggero, gustoso, per lo più estivo e molto molto elegante, linguine con gamberi, zucchine e pomodorini Pachino; leggeri, gustosi e versatili ed in più hanno anche poche calorie.
Un classico della cucina italiana che unisce i profumi del mare con i sapori della terra; il successo è assicurato.

img-20160702-wa0022
Ingredienti per quattro persone
500 grammi linguine
300 grammi gamberetti sgusciati
300 grammi di zucchine
300 grammi pomodorini Pachino
2 spicchi d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo
½ cipolla
½ bicchiere di vino bianco secco
olio extravergine d’oliva q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

img-20160702-wa0032
Preparazione
In una padella aggiungete un cucchiaio d’olio, la cipolla tritata e fatela rosolare; aggiungete i pomodorini tagliati a metà, fateli appassire ed aggiustate con sale e pepe.
Mettete i pomodorini appena preparati da parte e nella stessa padella schiacciate uno spicchio d’aglio, fatelo rosolare, aggiungete le zucchine tagliate a cubetti aggiustate di sale e pepe; ultimata la cottura unite i pomodorini messi da parte in precedenza.
In un’altra padella aggiungete dell’olio, unite i gamberetti, spolverizzate con del prezzemolo tritato, fate soffriggere per pochi minuti, quindi sfumate con il vino e togliete dal fuoco.
Amalgamate gamberetti, pomodorini, zucchine e fate insaporire per pochi minuti su una fiamma media.
Lessate le linguine al dente, unitele al condimento fino a completare la cottura delle linguine a fuoco vivace.
Impiattate decorando con una spolverata di prezzemolo.
Buon appetito.
Anna