Il paradiso esiste; finalmente a Milano il Chocolate Academy Center

Nella splendida cornice dei Navigli milanesi si trova un vero e proprio paradiso, la prima accademia del cioccolato italiana sceglie Milano la capitale della moda, del design ed anche del food; proprio qui dove ogni anno viene ospitato il Salon du Chocolat il 20 giugno aprirà le porte al pubblico il Chocolate Academy Center.


Una sintesi tra design, tecnologia e cultura con la mission di promuovere e sviluppare la cultura del cacao, il Chocolate Academy Center è destinato a diventare un punto di riferimento per i professionisti provenienti da tutta Italia, un centro di formazione di eccellenza nell’arte della lavorazione del cioccolato; l’offerta accademica prevede corsi che saranno rivolti a pasticceri, maestri cioccolatieri, chef di cucina con esperienza, ma anche a giovani artigiani o amanti del cioccolato proprio come me.

Credits: Press Freedot

Il Chocolate Academy Center è stato fortemente voluto dalla Barry Callebaut, leader mondiale nella lavorazione, nella fabbricazione del cacao e dei prodotti a base di cacao; l’azienda nata nel 1996 dalla fusione tra il gruppo belga Barry Callebaut e la società francese Cacao Barry è diventata in poco tempo punto di riferimento nella produzione di cioccolato e derivati compresi i ripieni e le decorazioni.

Credits: Press Freedot

Il Chocolate Academy Center è stato sicuramente molto ben pensato; tecnologie e macchinari di ultima generazione nel campo della pasticceria e della cioccolateria ma anche spazi polifunzionali dedicati alla formazione come lo Spazio Sensoriale, lo Spazio Intenso e lo Spazio Dolce; importantissima la presenza di un ChocoGelato Lab uno spazio completamente dedicato alla creazione di questa eccellenza italiana unico in Italia.


Interni ultramoderni, molto bello anche nell’architettura, sicuramente il Chocolate Academy Center milanese ha tutte le carte in regola per diventare un centro d’eccellenza che saprà formare i professionisti del cioccolato di domani; negli spazi dedicati verranno organizzati seminari, corsi teorici e laboratori pratici dove poter migliorare le competenze nel campo del cioccolato, in un percorso che attraverserà tutta la filiera produttiva del cacao dalla fava al prodotto finito e dove si affineranno le tecniche produttive di vendita imparando a gestire laboratori di sicuro successo.

Credits: Press Freedot

Tre gli chef residenti, il direttore del Chocolate Academy Center Davide Comaschi, maître chocolatier vincitore nel 2013 del World Chocolate Master di Parigi e testimonial del Salon du Chocolat; ad accompagnarlo in questa avventura Alberto Simionato chef Cacao Barry e Paolo Cappellini chef specializzato nella produzione di gelato, istruttore presso la Gelato University e docente presso Cast Alimenti; i tre specialisti saranno coadiuvati da un team di docenti che li aiuteranno nella preparazione e gestione dei corsi previsti dalle varie offerte accademiche.

Credits: Press Freedot

Una novità che merita sicuramente attenzione è l’importanza che la Barry Callebaut dà al ruolo della formazione; l’azienda ha infatti deciso di investire in un programma di recruiting scommettendo sui giovani; sovvertendo le classiche regole di selezione la ricerca è rivolta a ragazzi e ragazze senza particolari requisiti di esperienza ma con una grande passione per il cioccolato.
I Chocolate Specialist che supereranno le selezioni saranno inseriti in un percorso formativo che si svolgerà presso il Chocolate Academy Center di Milano e successivamente inseriti in azienda.

Da oggi il cioccolato non avrà più segreti !
Anna & Alessia

Frittatine in “pancetta”

Un aperitivo sfizioso ma anche un secondo stuzzicante ecco le nostre frittatine in “pancetta”.
Originalità e gusto racchiusi in un unico piatto; piccoli scrigni che con la loro semplicità stupiranno i vostri ospiti.
Pochi semplici ingredienti, veloci da preparare, belle da vedere.
Non vi resta che provare a prepararle.
Lo facciamo insieme ?


Ingredienti per 12 frittatine
150 millilitri di panna fresca
6 uova
3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
1 ciuffo di basilico
Pancetta steccata q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.


Preparazione
In una ciotola unite le uova, la panna fresca, il formaggio, il sale, il pepe ed il basilico tritato grossolanamente; con l’aiuto di una frusta mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto morbido.
Foderate lo stampo da muffin con la pancetta in modo da ricoprirne totalmente la superficie.
Riempite fino a ¾ ogni stampo con il composto di uova precedentemente preparato.
Infornate per 15 minuti a 180 gradi controllando che la superficie delle frittatine risulti ben dorata.
Ultimata la cottura, sfornate, impiattate e servite le frittatine in “pancetta” ben calde.

Anna & Alessia

Spaghetti con pesto di zucchine, gamberetti e pomodorini

Un’accoppiata vincente in cucina, zucchine e gamberetti ma con l’aggiunta di un tocco in più: i pomodorini che conferiscono a questo piatto un gusto raffinato e delicato al tempo stesso.
Veloce e molto semplice da realizzare, caratteristica principale di questo piatto è un profumatissimo pesto di zucchine che accentua il delizioso sapore dei gamberetti accompagnati dai pomodorini.
Perfetto sia per pranzo che per cena, con questi ingredienti potrebbe essere definito “primo piatto estivo” ma noi lo prepariamo ogni volta che ci scatta la voglia di “qualcosa di buono”.
Volete prepararli con noi?


Ingredienti per 4 persone
400 grammi di spaghetti
200 grammi di gamberetti
180 grammi di zucchine grattugiate
120 grammi di pomodorini
100 millilitri di olio extravergine d’oliva
40 grammi di pinoli
30 grammi di pecorino romano
30 grammi di parmigiano
8 foglie di basilico
1 spicchio d’aglio
sale q.b.

Preparazione
Preparate il pesto di zucchine unendo in un frullatore le zucchine grattugiate, i pinoli, il basilico, il parmigiano, il pecorino, l’olio ed un pizzico di sale, fate andare fino ad ottenere un composto cremoso.
In una padella aggiungete l’olio, uno spicchio d’aglio e fate rosolare i pomodorini, aggiungete i gamberetti e fate andare a fuoco medio per qualche minuto.
In una capiente pentola portate a bollore acqua e sale, tuffateci gli spaghetti; scolateli al dente aggiungeteli alla padella con i pomodorini e gamberetti e mantecate.
Aggiungete il pesto di zucchine e continuate la mantecatura aggiungendo un po’ d’acqua di cottura nel caso in cui gli spaghetti risultassero secchi.
Impiattate, servite e gustate!
Anna & Alessia

Torta Intrecciata salata

Pasta sfoglia ed un pizzico di fantasia per una ricetta supergolosa; facile e veloce da preparare; perfetta per quando scatta la voglia di qualcosa di buono ma si ha poco tempo.
La nostra torta intrecciata salata può essere preparata in anticipo e tenuta in frigorifero fino a poco prima di infornare.
La “ricetta perfetta” per fare una figura strepitosa, lasciare i vostri ospiti stupiti … con pochissima fatica.
Pronti a stupire tutti con la semplicità?


Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
150 grammi di prosciutto cotto
200 grammi di formaggio filante tipo scamorza
1 uovo

Preparazione
Srotolate la pasta sfoglia lasciandola sulla carta forno; al centro appoggiate il prosciutto cotto e la scamorza; nella parte non coperta effettuate dei tagli leggermente obliqui formando delle strisce di circa 1 cm di altezza, sovrapponetele alternandole per ottenere l’effetto intrecciato.
In una ciotolina sbattete l’uovo e spennellate la torta intrecciata; infornate a 180° per circa 15-20 minuti o fino a che non risulterà gonfia e dorata.
Buon appetito.
Anna & Alessia

Dolce ricco mi ci ficco … torta al cioccolato bianco e fragole

Fragole e cioccolato bianco sono un connubio perfetto !
Ingredienti semplici per un risultato delizioso; con la torta al cioccolato bianco e fragole offrirete ai vostri ospiti un dolce soffice, goloso, ricco, dal sapore corposo ma al tempo stesso fresco.
Adatta per ogni occasione, noi ne abbiamo fatto la torta per la festa della mamma, si gusta in qualsiasi momento ed i vostri ospiti resteranno piacevolmente colpiti.
Prepariamola insieme.


Ingredienti
300 grammi di biscotti al burro
250 grammi di yogurt bianco
200 grammi di fragole
200 grammi di cioccolato bianco
50 grammi di burro
20 centilitri di latte
2 fogli di gelatina

 

Preparazione
Preparate la base della torta tritando i biscotti, aggiungendo il burro fuso ed amalgamando bene gli ingredienti.
Foderate una teglia della forma che preferite con la pellicola per alimenti, stendete il composto ottenuto sulla base livellando bene aiutandovi con il bordo di un cucchiaio.
Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria e scaldate il latte, dovrà risultare tiepido.
Fate ammorbidire i fogli di gelatina in acqua fredda, scolateli e mescolateli al latte tiepido.
In una ciotola aggiungete lo yogurt, unite il cioccolato fuso ed il latte con la gelatina, amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto cremoso.
Versate una parte di composto nella teglia, aggiungete le fragole tagliate a pezzi e ricoprire con il resto del composto; mettete a riposare in frigo per un’oretta.
Passato il tempo, sformate la torta su un piatto, rimuovete delicatamente la pellicola per alimenti, decorate con qualche fragola e servite.
Anna & Alessia

Torta morbida al mais

Una ricetta semplice, fragrante e leggera, adatta a merenda o per un dolce risveglio.
Un sapore rustico conferito dalla farina al mais, facile e veloce da realizzare, piacerà a tutti, grandi e piccini.
Un dolce che vi conquisterà soprattutto per la sua semplicità.
Siete pronti a prepararla con noi ?
Mani in pasta!

Ingredienti
250 grammi di zucchero a velo
250 grammi di latte
200 grammi di farina di mais tipo fioretto
200 grammi di farina
150 grammi burro morbido a pezzi
70 grammi di miele
3 uova medie
1 bustina di lievito

Preparazione
In una planetaria unite lo zucchero a velo, il latte, le uova, il miele, le 2 farine ed il lievito; lavorate gli ingredienti a velocità media fino ad ottenere un impasto liscio e cremoso.
Imburrate ed infarinate una tortiera a cerniera da 26 cm., versate il composto nella tortiera, infornate a 180 gradi per 40 minuti.
Non vi resta che impiattare, cospargere la vostra torta con lo zucchero a velo e servire la vostra deliziosa torta ai vostri ospiti.
Anna & Alessia

Suggerimenti:

  • La torta al mais si conserva perfettamente per diversi giorni sotto una campana di vetro
  • E’ ottima semplice, ma se preferite potete farcirla con la marmellata o aggiungere all’impasto arancia o limone grattugiato che regala un tocco di freschezza.

Gnocchetti sardi con asparagi e salsiccia

Gustosi e coloratissimi i nostri gnocchetti sardi con salsiccia; la presenza degli asparagi rende questo primo un piatto primaverile e molto delicato.
E’ un’ottima idea per chi è sempre di corsa; tutta la preparazione porterà via solo mezz’ora ma il successo è assicurato.
Stupirete i vostri ospiti con i gnocchetti sardi con asparagi e salsiccia, un sapore delicato adatto a tutti ed anche bello da vedere perchè anche l’“occhio vuole la sua parte” in cucina.
Li preparate con noi ?


Ingredienti per 4 persone
400 grammi di gnocchetti sardi
6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
4 salsicce
2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
1 scalogno
1 mazzo di asparagi 1
1 spicchio di aglio
Sale q.b.

Preparazione
Preparate una padella ampia con tre cucchiai di olio; tagliate lo scalogno a fette sottili trasferitelo nella padella e fate andare a fuoco lento.
Tagliate gli asparagi a tocchetti piccoli facendo attenzione a lasciare intere le punte; appena lo scalogno inizierà a soffriggere unite gli asparagi e fate andare a fiamma vivace per circa dieci minuti.
Preparate una seconda padella, aggiungetevi l’olio rimasto, lo spicchio d’aglio e le salsicce sbriciolate, fatele andare finche non risulteranno belle rosolate.
Preparate una pentola piena d’acqua, aggiungete il sale, portate a bollore e tuffateci i gnocchetti sardi che dovranno risultare “al dente”.
Scolateli e trasferiteli nella padella con la salsiccia, togliete lo spicchio d’aglio ed unite gli asparagi, aggiungete un po’ d’acqua di cottura che aiuterà a creare una deliziosa cremina, aggiustate di sale e fate andare per un paio di minuti in modo da far amalgamare bene i sapori; mantecate la pasta aggiungendo il parmigiano reggiano.
Non vi resta che impiattare e servire.
Buon appetito.
Anna & Alessia

Un classico rivisitato: parmigiana in pasta sfoglia

Un classico della tradizione mediterranea, la parmigiana di melanzane, un piatto apprezzato da tutti sia grandi che piccini con una variante: l’aggiunta di pasta sfoglia che la rende più sfiziosa; un ottimo secondo ma perfetto anche come antipasto.
Facile e veloce da preparare è un incrocio tra una parmigiana di melanzane e una torta salata con una caratteristica particolare: le melanzane sono grigliate e non fritte e la mancanza di frittura rende sicuramente il piatto più leggero.
Prepariamola insieme.


Ingredienti
300 grammi salsa di pomodoro
100 grammi di gruviera o fontina
1 melanzana grossa
1 rotolo di pasta sfoglia
Parmigiano Reggiano q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
Preparazione
Lavate, pulite e tagliate a fette sottili le melanzane, grigliatele su una piastra ben calda aggiungendo un filo d’olio.
In  uno stampo da crostata, srotolate la pasta sfoglia, bucherellatela con una forchetta ed iniziate la preparazione aggiungendo uno strato di melanzane, i formaggi, abbondante salsa di pomodoro ed una spolverata di Parmigiano.
Infornate a 180 gradi per 20 minuti circa o comunque fino a completa doratura.
Impiattate, servite e stupite i vostri ospiti a tavola.
Anna & Alessia

Dolci baci per tutti

A noi piace vincere facile e la semplicità è l’arma migliore.
Preparare in casa e velocemente dei deliziosi dolcetti si può fare; i nostri “bacetti dolci” prendono spunto dai classici baci di dama ma con un diverso ingrediente base: gli amaretti.
I baci agli amaretti sono profumati e friabili, due biscottini uniti, come in un vero e proprio bacio, da una dolcissima crema al mascarpone.
Una ricetta sicuramente molto versatile ed adattabile ai gusti di tutti, noi abbiamo scelto la crema al mascarpone, ma si possono tranquillamente farcire ad esempio con crema al cacao.
Prepariamoli insieme.


Ingredienti
200 grammi crema al mascarpone
100 grammi di amaretti
Per la crema al mascarpone
200 grammi di mascarpone
2 cucchiai di zucchero a velo
2 uova

Preparazione
Come prima cosa preparate la crema al mascarpone; setacciate lo zucchero a velo in modo da eliminare tutti i grumi; separate i tuorli dagli albumi tenendo questi ultimi da parte.
In una planetaria unite lo zucchero ed i due tuorli, iniziate a lavorare gli ingredienti a velocità moderata fino ad ottenere un composto morbido; con l’aiuto di una frusta montate a neve gli albumi precedentemente messi da parte.
Unite, un cucchiaio alla volta, il mascarpone all’impasto di uova e zucchero continuando a mescolare delicatamente, una volta pronta la crema unite, gli albumi montati a neve mescolando con un cucchiaio di legno dall’alto verso il basso, sempre nello stesso senso, fino ad ottenere una crema morbida e spumosa; lasciatela riposare in frigorifero per almeno un’ora prima di utilizzarla in modo che rassodi bene.
Su ogni amaretto spalmate un cucchiaino di crema, chiudete con un altro amaretto ed ecco pronti i vostri “piccoli baci”.
Non vi resta che impiattare e servire.
Anna & Alessia

Anche l’occhio vuole la sua parte … rose di mele con pasta sfoglia

Belle da vedere, buone da mangiare, le rose di mele con pasta sfoglia sono piccole dolcezze adatte a tutti, grandi e piccini.
Anche se vedendole non sembra, prepararle è semplice e veloce, basta un po’ di manualità ed il gioco è fatto.
Una ricetta gustosissima e perfetta per esser condivisa con tanti amici, perfette come dessert ma ottime anche per una merenda.
Le prepariamo insieme ?


Ingredienti per 10 rose
2 mele rosse Fuji MelaPiù
2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
Marmellata di pesche q.b.
Zucchero semolato q.b.
Zucchero a velo q.b.

Procedimento
Lavate le mele, dividetele a metà togliendo il torsolo e tagliatele a fettine molto sottili.
Rivestite una placca con carta forno e disponeteci le fettine di mele cospargendole di zucchero semolato; infornate a 180 gradi per 10 minuti, risulteranno più morbide e malleabili.
Su un piano da lavoro stendete la pasta sfoglia, da ogni rotolo ricavatene 5 strisce da circa 6 cm tagliando nel senso della larghezza; spennellate ogni striscia con un po’ di marmellata, disponete le fettine di mele lungo la metà lunga della striscia sovrapponendole leggermente e facendo attenzione a far strabordare la parte con la buccia.
Ripiegate sulle fettine di mela la parte di sfoglia libera ed arrotolate il tutto per formare la rosa; ripetete le operazioni per tutte le altre strisce.
Sistemate le rose ottenute in uno stampo da muffin, infornate a 180 gradi per 30 minuti o comunque fino a quando risulteranno dorate.


Impiattate le rose, spolverizzatele con zucchero a velo e stupite i vostri ospiti portando in tavola queste meraviglie.

Anna & Alessia