Crostata al cioccolato

Un classico della cucina italiana, la crostata al cioccolato un dolce che sa di buono, molto casalingo; adatto a tutti, bimbi o adulti, nessuno resisterà a questa delizia cioccolatosa.
Semplice e veloce da preparare, perfetto per ingolosire tutti i vostri ospiti, non vi resta che prepararlo con noi.


Ingredienti
400 grammi di cioccolato Kidavoa 50% (Valrhona)
215 grammi di farina 00
200 grammi di burro freddo
85 grammi di zucchero a velo
3 tuorli d’uovo


Preparazione
La prima cosa da preparare è la frolla per la base della nostra crostata.
Mettete la farina e lo zucchero in una ciotola, aggiungere le uova e il burro freddo a pezzetti.
Impastate velocemente gli ingredienti su una superficie liscia e possibilmente fredda.
Una volta amalgamati formate una palla con l’impasto, avvolgetela in un foglio di carta forno e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Stendete la frolla fino a mezzo centimetro di spessore e sistematela in una tortiera da 22 cm già imburrata e infarinata, pareggiate i bordi e bucherellate la base.
Per preparare la crema al cioccolato mettete il burro in una ciotola e fatelo sciogliere a bagnomaria, aggiungete il cioccolato spezzettato precedentemente e mescolate fino ad ottenere un crema corposa che verserete sulla frolla nello stampo.
Infornate a 160 gradi per 40 minuti; trascorso il tempo sfornate la crostata e lasciatela raffreddare prima di servirla.
Anna & Alessia

Muffin al cioccolato

Non solo croissant e brioches, da qualche anno impazzano le american breakfast ed i muffin a colazione la fanno da padrone.
Dolcissime e soffici mini tortine che, nel nostro caso, sono addolcite da un impasto a base di cioccolato.
Ottimi anche per merenda o per un break veloce i muffin sono perfetti per ogni occasione.
Prepariamoli insieme.


Ingredienti per 12 muffin
300 grammi di farina 00
300 grammi zucchero
180 grammi di latte intero a temperatura ambiente
150 grammi di burro a temperatura ambiente
100 grammi di cioccolato fondente Itakuja 55% (Valrhona)
70 grammi cacao amaro in polvere
6 grammi di lievito in polvere
4 uova a temperatura ambiente
2 grammi di bicarbonato


Preparazione
In una planetaria unite il burro e lo zucchero, mescolate a velocità bassa fino ad ottenere una crema morbida, infine aggiungete le uova una alla volta.
In una ciotola setacciate la farina, il cacao, il lievito ed il bicarbonato; unite le polveri poco alla volta all’impasto in planetaria ed aggiungete il latte a filo.
Con l’aiuto di un coltello spezzettate il cioccolato ed aggiungete anch’esso all’impasto, lasciate lavorare la planetaria fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo.
Prendete uno stampo da muffin e mettete i pirottini negli appositi stampi.
Fermate la planetaria, mescolate accuratamente con una spatola e con l’aiuto di una sac à poche riempite i pirottini, precedentemente preparati, per ¾.
Infornate in modalità statica a 180 gradi per 30 minuti; trascorso il tempo sfornateli e lasciateli raffreddare prima di servirli.

Anna & Alessia

Il cioccolato è la risposta giusta sempre ed il migliore è Valrhona

Dal 1922 grazie ad uno chef pasticcere in Ardêche nasce Valrhona, la “fabbrica del cioccolato” francese che ha la vocazione di creare e lavorare cioccolato di qualità eccezionale con l’aggiunta di note aromatiche date da cacao di diverse origini ma sempre preparato secondo la tradizione.
Gli specialisti Valrhona passano parecchio tempo a reperire nelle piantagioni produttive le fave più belle e quelle più aromatiche, questa meticolosa ricerca ha fatto sì che l’azienda potesse creare una vasta gamma di cioccolato dal sapore forte, intenso ed aromatico.
La vocazione aziendale è l’eccezionalità, non ha caso gli specialisti aziendali hanno stretto stretto legami con alcuni tra i più eccellenti produttori di cacao dai Caraibi all’Oceano Indiano, controllando di personalmente ogni piantagione ed assaggiando le fave per avere la certezza della qualità della materia prima.
Non solo, questi spostamenti geografici hanno fatto si che il prodotto Valrhona potesse arricchirsi di nuovi gusti mantenendo, anzi, migliorando notevolmente i suoi già eccezionali prodotti diventando a tutti gli effetti il Grand Chocolat selezionato dalle più prestigiose aziende gastronomiche mondiali.
Valrhona porta avanti una cultura d’impresa ben precisa che condivide con i propri collaboratori basata su valori molto importanti come la passione, l’impegno, la ricerca dell’eccellenza; proprio grazie a questo può vantare una crescita costante nel tempo sia nell’alta qualità della produzione che nello sviluppo di talenti tanto da entrare nel 2010 tra le prime 15 aziende riconosciute come “Great Place To Work”, ovvero le società francesi con più di 500 collaboratori dove i dipendenti amano lavorare.
La nuova gamma di cioccolato che Valrhona ha lanciato si distingue per note fruttate e viene creata grazie ad una nuova tecnica, la “doppia fermentazione”, che prevede l’aggiunta di frutta non appena la prima fermentazione risulta completa.


Grazie a Selecta, promotrice di Valrhona in Italia, abbiamo avuto la possibilità di testare due tipi di cioccolato: il primo è Kidavoa 50%, un cioccolato al latte che presenta note aromatiche di banana e malto; ad ogni morso note fruttate e speziate che si uniscono alla forza del cacao; ottimo in abbinamento con frutta come albicocca e frutto della passione o spezie come cannella e zenzero
Il secondo è Itakuja 55%, un cioccolato in cui la potenza del cacao brasiliano si fonde con le note del frutto della passione; ottimo l’abbinamento con frutta come banana e mango ma anche con latte di cocco e rum scuro. Li abbiamo utilizzati in due diverse ricette il Kidavoa 50% per creare la crema di cioccolato delle nostre crostate e l’Itakuja 55% nei nostri muffin al cacao.
Risultato eccellente ma non avevamo dubbi dato che Valrhona è sinonimo di ottima qualità.
Anna & Alessia

Salame di cioccolato

Il salame di cioccolato è un dolce molto amato e conosciutissimo, semplice e veloce da preparare, non prevede cottura, solo un minimo periodo di riposo in frigorifero.
Perfetto per un fine pasto semplice o una merenda golosa.
Prepariamolo insieme.


Ingredienti
300 grammi di biscotti secchi tipo Oro Saiwa
200 grammi di cioccolato fondente
150 grammi di burro temperatura ambiente
100 grammi di zucchero
2 uova

 
Preparazione
Sbriciolate grossolanamente i biscotti secchi, sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria.
Montate il burro a crema, aggiungete lo zucchero e le uova, amalgamate bene fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
Unite la cioccolata fusa intiepidita al composto di burro e uova, mescolate fino ad ottenere un impasto cremoso, unite i biscotti spezzettati e continuate ad amalgamare gli ingredienti.
Distribuite il composto su un foglio di carta da forno e dategli una forma cilindrica quanto più regolare possibile.
Arrotolate il salame nella carta forno, sigillate perfettamente i lati ed arrotolatelo nuovamente in un foglio di alluminio.
Mettetelo a riposare in frigorifero per almeno 4 ore.
Una volta indurito, prendete il salame, eliminate l’alluminio e la carta da forno tagliatelo a fette e servite.
Buona dolcezza a tutti.
Anna & Alessia

Suggerimenti

  • Se volete arricchire il sapore del vostro salame di cioccolato potete aggiungere delle nocciole tritate eliminando il corrispondente peso di biscotti secchi.
  • Se volete dargli ancor di più le sembianze di un salame vero, spolveratelo con zucchero a velo.

Uovo di cioccolato handmade

Nel periodo di Pasqua, le vetrine delle pasticcerie si riempiono di uova di cioccolato, bellissime, molto decorate, ricche e soprattutto golose.
Quest’anno ci siamo dette “non sarebbe bellissimo preparare noi l’uovo di Pasqua, decorarlo e nasconderci una sorpresa personalizzata ?”.
Ed eccoci in cucina a creare, beh direi che il risultato è stato eccellente.
Con un po’ di attenzione nella fase di temperaggio e tanta fantasia anche l’uovo di cioccolato si può fare in casa.
Volete provarci con noi ?Ingredienti
450 grammi di cioccolato fondente
4 grammi di burro di cacao
Attrezzi necessari
2 stampi da uovo
1 termometro da cucina

Preparazione
Iniziate con il temperaggio del cioccolato, questa pratica basata sul trattamento della cioccolata a varie temperature, vi permetterà di ottenere un risultato perfetto, un guscio molto lucido che si spezzerà facilmente in bocca ma, nel contempo, si scioglierà al solo morderlo.
Fate sciogliere a bagnomaria 280 grammi di cioccolato fondente e 2 grammi di burro di cacao, controllando che la temperatura sia 45°, immergete il pentolino in acqua fredda per portare la temperatura a 29°, a questo punto fate aumentare nuovamente la temperatura portandola a 31° posizionando il pentolino nuovamente nell’acqua bollente.
Colate il cioccolato fuso in ogni guscio, aiutandovi con un pennello per essere sicuri di ricoprire ogni punto dello stampo, eliminare il cioccolato in eccesso rovesciando gli stampi su una gratella; mettete i gusci appena preparati in frigorifero per un’ora.
Ripetete le operazioni di temperaggio con il cioccolato ed il burro di cacao rimasti e fate la colatura sugli stampi preparati precedentemente, capovolgete ancora i gusci sulla gratella e riponeteli in frigo a solidificare un’altra ora.
La doppia operazione di temperaggio e colatura aiuterà ad ottenere due mezze uova con uno spessore perfetto; appena saranno ben solidi, staccate delicatamente i due gusci dallo stampo, in caso di difficoltà fate una leggera pressione sullo stampo.
Decorate a piacere i due gusci, noi abbiamo fatto dei disegni con cioccolato bianco e fondente, per la chiusura utilizzate del cioccolato fuso da passare lungo i bordi in modo da farli aderire perfettamente.
Nel caso vogliate inserire all’interno una sorpresa fatelo prima dell’operazione di chiusura.
Conservate il vostro uovo in luogo fresco.
Buona Pasqua a tutti.
Anna & Alessia

Gusto, semplicità e salute: torta di carote con gocce di cioccolato

Una ricetta molto semplice e veloce per un ottimo dolce, gustoso ma soprattutto sano.
La torta di carote con gocce di cioccolato è un’ottima merenda, ma anche un delicato dessert, accontenta tutti, grandi e piccini ed in più è leggerissima.
Una caratteristica che amiamo di questa torta è che è buonissima anche il giorno dopo, di solito la gustiamo a colazione ed è sicuramente un ottimo modo per iniziare la giornata.
Pronti a prepararla con noi ?


Ingredienti
300 grammi di carote
300 grammi zucchero di canna
200 grammi di nocciole
175 millilitri di olio evo
150 grammi di farina 0
150 grammi di farina integrale
100 grammi di cioccolato fondente in gocce
3 uova grandi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cucchiaino di bicarbonato
Sale q.b.

Preparazione
Lavate e grattugiate carote e nocciole; in una planetaria unite le farine, lo zucchero, il lievito, il bicarbonato, lavoratele a bassa velocità ed aggiungere ad una ad una le uova, l’olio ed un pizzico di sale.
Infine aggiungete le carote tritate, le nocciole, l’estratto di vaniglia e le gocce di cioccolato.
In una teglia unta ed infarinata versate l’impasto, infornate a 170° per 45 minuti.
Sfornate la vostra torta di carote e cioccolato, decoratela a piacere e servite.
Anna & Alessia

Da Capri una dolcissima e cioccolatosa delizia; la torta Caprese

Un dolce tipico campano tra i più buoni e conosciuti; una torta croccante fuori e morbida dentro ma soprattutto cioccolatosa.
La leggenda dice che questa torta è nata sull’isola di Capri dall’errore di un pasticciere che aveva dimenticato di unire la farina con le mandorle ed il cioccolato, e come spesso accade, da un errore è nato un dolce che è pura delizia.
Una ricetta molto semplice, veloce ed anche profumata.
Non vi resta che provarla.

torta_caprese_with_confectioners_sugar_and_chocolate_sauce_7830104492-1
Ingredienti
300 grammi di mandorle pelate
220 grammi di zucchero semolato
200 grammi di burro
200 grammi di cioccolato fondente di ottima qualità
30 grammi di cacao amaro
5 uova intere grandi
Sale q.b.
Qualche goccia di essenza di vaniglia
Qualche goccia di essenza di mandorla amara o rum

Preparazione
In una planetaria montate le uova con lo zucchero ed un pizzico di sale fino a che il composto non risulti quadruplicato, unite le essenze di vaniglia e di mandorla o rum.
Nel frattempo tostate leggermente le mandorle nel forno caldo e poi fate freddare bene, sciogliete il cioccolato a bagnomaria insieme al burro.
In un mixer tritate le mandorle non troppo fini ed aggiungete il cacao.
In una ciotola unite l’impasto di uova e zucchero con il composto, la farina di mandorle ed il cioccolato fuso lavorate il tutto delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto.
Imburrate uno stampo da 22 cm o 24 cm, versateci l’impasto, fate cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per circa 45 minuti.
E’ importantissima la cottura per cui dopo 40 minuti fate la prova stecchino al centro della torta se risulta umido è cotta.
Una volta pronta lasciate il dolce nel forno spento per 10 minuti, passato il tempo sfornate e fate raffreddare bene. Servite la Torta Caprese decorandola con zucchero a velo.
Il dolce è servito.
Anna & Alessia

Suggerimenti:
* La caprese è un dolce che si mantiene a lungo, basta conservarlo in un porta-torte in una stanza fresca.
* Usate cioccolato di ottima qualità, deve essere almeno con il 55% di cacao

Mirtilli le piccole delizie del bosco

Piccoli, sferici, blu, rossi e neri, i mirtilli sono i frutti di bosco più conosciuti ed apprezzati in assoluto; hanno un ottimo sapore ma anche molte proprietà curative naturali.
Esistono tre i tipi di mirtilli: blu, nero e rosso al contrario le proprietà curative legate a queste piccole delizie sono molteplici, ma queste piccole delizie sono anche un ottimo spuntino, facili da trasportare e comodi da mangiare.
Quindi niente scuse, i mirtilli vanno mangiati ed ecco una delle mie ricette preferite: i muffin ai mirtilli e cioccolato bianco.

Muffini ai mirtilli e cioccolato bianco

Ingredienti per circa 18 muffins
180 grammi di zucchero
150 grammi di farina
120 grammi di burro a cubetti ammorbidito
120 grammi di mirtilli
90 grammi di mandorle in polvere
90 millilitri di yogurt bianco
2 cucchiaini di lievito per dolci
2 uova
qualche goccia di estratto di vaniglia
la scorza grattugiata di ½ limone
Confettura di mirtilli
Per il topping:
300 grammi di mascarpone
140 grammi di cioccolato bianco a pezzetti
50 millilitri di panna fresca
3 cucchiai di zucchero a velo

Preparazione
In una planetaria unite lo zucchero il burro e la vaniglia, montatele fino ad ottenere un composto chiaro e soffice al quale unirete la scorza di limone, le mandorle, i mirtilli e, dopo averli setacciati, farina e lievito; infine incorporate un uovo alla volta mescolando bene.
Preparate i pirottini e distribuite in ognuno il composto riempiendoli per ¾, infornate a 180° per circa 20-25 minuti, prima di sfornare ricordatevi di fare la prova stuzzicadenti. Togliete dal forno e lasciateli raffreddare e nel frattempo, preparate il frosting.
In un pentolino scaldate la panna fino a che non inizierà a fare delle bollicine, toglietela dal fuoco, unite il cioccolato, fatelo sciogliere mescolando per ottenere un’ottima ganache.
In una ciotola unite mascarpone e zucchero, montate gli ingredienti con un frullino fino ad ottenere un composto denso e cremoso al quale aggiungerete la ganache precedentemente preparata mescolando lentamente.
Trasferite il frosting ottenuto in una sac a poche con bocchetta a stella, fate riposare in frigo per circa un’oretta prima di guarnire i muffins.
Decorate i vostri muffin solo prima di servirli, aggiungendo i mirtilli e la marmellata dopo averla scaldata qualche secondo per renderla liquida.

Anna & Alessia
Suggerimento per la conservazione
Tenete i vostri muffin decorati in una scatola a chiusura ermetica in frigo, questo eviterà al frosting di addensarsi troppo rendendolo immangiabile.

Per cioccolatodipendenti e non … la fabbrica del cioccolato esiste, si chiama Zotter

Avete mai visto La fabbrica del cioccolato di Willy Wonka, beh io si almeno un milione di volte, adoro questo film ed anche il cioccolato in effetti, ma scoprire che non è solo un film, che la fabbrica del cioccolato esiste davvero, è stato stupefacente.
Pronti a partire per un viaggio fino in Stiria, la parte più verdeggiante dell’Austria ?
E’ proprio qui che si trova Zotter la fabbrica di cioccolato e l’uomo che ci ha regalato questa dolcissima realtà è Josef Zotter, un mastro cioccolataio che negli anni Novanta ha dato vita al suo primo laboratorio a Graz, il suo paese d’origine per poi arrivare a creare l’attuale fabbrica del cioccolato Zotter.20160130_150511
Come tutti i Maestri geniali ha iniziato dando spazio al suo estro, mescolare ingredienti, sperimentare, scoprire, rivoluzionare completamente ricette tradizionali fino a creare gusti nuovi, talvolta bizzarri come vino dolce e formaggio, ananas e rapa, noci tostate e lavanda, semi di zucca e marzapane, gusti stravaganti ma buoni, molto buoni.

20160130_150134
La Zotter ha base a Riegersburg e ad oggi conta 365 tipi diversi di cioccolato; una delle idee vincenti di Josef Zotter è sicuramente la produzione del cioccolato bean to bar” (dalla fava di cacao alla barretta), con l’aiuto dell’artista decoratore Andreas h. Gratze ha dato un tocco magico ai suoi prodotti creando barrette di cioccolato riconoscibili ovunque.

20160130_150839

Più di 150 persone lavorano alla Zotter che produce giornalmente dai 40.000 ai 60.000 pezzi, sempre parlando di numeri l’azienda conta circa 265.000 visitatori l’anno.
Durante le visite guidate gli amanti del cioccolato potranno vedere la produzione in tutti i suoi passaggi ed anche provare personalmente il gusto spettacolare del cioccolato Zotter nei vari punti di degustazione dislocati  lungo il percorso sensoriale.

20160130_150621
Ma se non avete in programma un fuoriporta austriaco nessun problema, il cioccolato Zotter si trova anche a Milano, più precisamente nella fabbrica delle delizie che amo di più, Dulcipedia, qui troverete moltissime barrette dai gusti più disparati ed anche chi vi aiuterà nella scelta sia che vogliate un cioccolato da gustare o da utilizzare per far dolci.
Anna & Alessia

Zotter Schokoladen Manufaktur GmbH
Bergl 56,
8333 Riegersburg, Austria
Phone: +43 – 3152 – 5554
E-mail: schokolade@zotter.at; verkostung@zotter.at (visite guidate)
Web: http://www.zotter.at

Rivenditore Italia:
Dulcipedia
Via Luigi Settembrini, 11
20124 Milano
Tel. 02 48670874
E-mail: info@dulcipedia.it
Web: http://www.dulcipedia.it

Piccole dolcezze che stupiscono: cioccolatini al tiramisù!

Stupite i vostri ospiti, non il solito dolce, non il solito tiramisù a fine pasto, ma dei cioccolatini, ovviamente non semplici ma ripieni al tiramisù !
Possono accompagnare anche il te od il caffè del pomeriggio, semplicissimi e veloci da preparare tanto da farvi sentire mastri pasticceri.

IMG-20160410-WA0041
Ingredienti (per 80 cioccolatini)
20 savoiardi
200 grammi di cioccolato bianco
200 grammi di cioccolato fondente
250 grammi di panna da montare
100 grammi di zucchero a velo
250 grammi di mascarpone
2 tazze di caffè lungo
un pizzico di sale

IMG-20160410-WA0039
Preparazione
Preparate la crema con l’aiuto di una planetaria, unite panna, zucchero a velo, un pizzico di sale e montate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto cremoso e compatto.
Usando una spatola incorporate il mascarpone mescolando lentamente dal basso verso l’alto e finite di montare la crema.
In una ciotola versate le due tazze di caffè lungo preparato in precedenza, tagliate a metà i savoiardi e bagnatene appena la parte centrale.
Con l’aiuto di un cucchiaino farcite i savoiardi con la crema preparata, metteteli su una teglia, ricopriteli con della pellicola e metteteli in freezer per almeno 2 ore.
Sciogliete separatamente il cioccolato bianco e fondente, prendete i vostri savoiardi farciti e tagliateli in 4 pezzi; immergete ogni pezzo nel cioccolato che avete preparato alternando bianco e fondente ricoprendoli completamente.
Mettete i cioccolatini ottenuti su un’altra teglia e rimetteteli in freezer per altre 2 ore.
Facile preparare questi deliziosi cioccolatini al tiramisù vero ?
Attenti perché uno tira l’altro !
Anna