Il paradiso esiste; finalmente a Milano il Chocolate Academy Center

Nella splendida cornice dei Navigli milanesi si trova un vero e proprio paradiso, la prima accademia del cioccolato italiana sceglie Milano la capitale della moda, del design ed anche del food; proprio qui dove ogni anno viene ospitato il Salon du Chocolat il 20 giugno aprirà le porte al pubblico il Chocolate Academy Center.


Una sintesi tra design, tecnologia e cultura con la mission di promuovere e sviluppare la cultura del cacao, il Chocolate Academy Center è destinato a diventare un punto di riferimento per i professionisti provenienti da tutta Italia, un centro di formazione di eccellenza nell’arte della lavorazione del cioccolato; l’offerta accademica prevede corsi che saranno rivolti a pasticceri, maestri cioccolatieri, chef di cucina con esperienza, ma anche a giovani artigiani o amanti del cioccolato proprio come me.

Credits: Press Freedot

Il Chocolate Academy Center è stato fortemente voluto dalla Barry Callebaut, leader mondiale nella lavorazione, nella fabbricazione del cacao e dei prodotti a base di cacao; l’azienda nata nel 1996 dalla fusione tra il gruppo belga Barry Callebaut e la società francese Cacao Barry è diventata in poco tempo punto di riferimento nella produzione di cioccolato e derivati compresi i ripieni e le decorazioni.

Credits: Press Freedot

Il Chocolate Academy Center è stato sicuramente molto ben pensato; tecnologie e macchinari di ultima generazione nel campo della pasticceria e della cioccolateria ma anche spazi polifunzionali dedicati alla formazione come lo Spazio Sensoriale, lo Spazio Intenso e lo Spazio Dolce; importantissima la presenza di un ChocoGelato Lab uno spazio completamente dedicato alla creazione di questa eccellenza italiana unico in Italia.


Interni ultramoderni, molto bello anche nell’architettura, sicuramente il Chocolate Academy Center milanese ha tutte le carte in regola per diventare un centro d’eccellenza che saprà formare i professionisti del cioccolato di domani; negli spazi dedicati verranno organizzati seminari, corsi teorici e laboratori pratici dove poter migliorare le competenze nel campo del cioccolato, in un percorso che attraverserà tutta la filiera produttiva del cacao dalla fava al prodotto finito e dove si affineranno le tecniche produttive di vendita imparando a gestire laboratori di sicuro successo.

Credits: Press Freedot

Tre gli chef residenti, il direttore del Chocolate Academy Center Davide Comaschi, maître chocolatier vincitore nel 2013 del World Chocolate Master di Parigi e testimonial del Salon du Chocolat; ad accompagnarlo in questa avventura Alberto Simionato chef Cacao Barry e Paolo Cappellini chef specializzato nella produzione di gelato, istruttore presso la Gelato University e docente presso Cast Alimenti; i tre specialisti saranno coadiuvati da un team di docenti che li aiuteranno nella preparazione e gestione dei corsi previsti dalle varie offerte accademiche.

Credits: Press Freedot

Una novità che merita sicuramente attenzione è l’importanza che la Barry Callebaut dà al ruolo della formazione; l’azienda ha infatti deciso di investire in un programma di recruiting scommettendo sui giovani; sovvertendo le classiche regole di selezione la ricerca è rivolta a ragazzi e ragazze senza particolari requisiti di esperienza ma con una grande passione per il cioccolato.
I Chocolate Specialist che supereranno le selezioni saranno inseriti in un percorso formativo che si svolgerà presso il Chocolate Academy Center di Milano e successivamente inseriti in azienda.

Da oggi il cioccolato non avrà più segreti !
Anna & Alessia

Annunci

Cookie’s Cake

I cookies sono delizia pura a noi piacciono moltissimo e quindi ci siamo dette: perché non provare a crearne uno gigante?
L’idea si  è trasformata nella creazione di una Cookie’s Cake, prendendo spunto dai classici biscotti americani, .
Una ricetta semplice da preparare, veloce e stragolosa!
Ci provate con noi ?


Ingredienti
310 grammi di farina
130 grammi di burro
100 grammi di zucchero bianco
100 grammi di gocce di cioccolato fondente
100 grammi di gocce di cioccolato bianco
50 grammi di zucchero di canna
15 millilitri di essenza di vaniglia
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
Zucchero a velo q.b.


Preparazione
In una planetaria unite burro e zucchero bianco, lavorateli per circa cinque minuti.
Unite il sale, l’essenza di vaniglia, le due uova e continuate ad amalgamare aggiungendo pian piano farina e zucchero di canna fino ad ottenere un impasto morbido.
Infine aggiungete il lievito per dolci e le gocce di cioccolato.
Mettete l’impasto in una teglia da 26 cm ed infornate a 190° per 30 minuti.
Lasciatela intiepidire e decorate con zucchero a velo.

Buona dolcezza a tutti.
Anna & Alessia

22 anni all’insegna della dolcezza: Salon du Chocolat 2017

Nasce a Parigi nel 1994 dall’idea di Sylvie Douce e Francois Jeantet il Salon du Chocolat, con l’obiettivo di far conoscere il “cibo degli dei” in tutte le sue forme; di strada da allora ne è stata fatta, oggi la manifestazione conta 30 città su 4 continenti e circa 8.2 milioni di visitatori.

img-20170209-wa0076

Il Salon du Chocolat 2017 a Milano ha cambiato casa, da The Mall in Porta Nuova agli spazi di MiCo al Portello dove, su una superficie di 8.400 mq, abbiamo assistito a degustazioni, spettacoli, workshop, showcooking, giochi ed animazioni per grandi e bambini.

Novità assoluta di quest’anno la presenza dello chef e maître chocolatier Ernst Knam, il Re del Cioccolato, che ha realizzato una splendida scultura in cioccolato ispirata al Bacio di August Rodin posta all’entrata per accogliere al meglio gli ospiti al loro ingresso.

20170209_195512
Ritroviamo il tema San Valentino, simbolo e fil rouge dell’evento, anche nel cioccolatino “Cuore di San Valentino 2017” realizzato dal Pastry Chef e campione del mondo Davide Comaschi per un progetto charity, il cui ricavato è andato a favore di Lega Italiana Lotta Tumori Milano per i bambini malati ed in particolare per le Case Alloggio e l’accompagnamento alle terapie.
La pralina è un connubio speciale sia nella forma che nel sapore che soddisfa il palato fino a muovere il cuore.

immagine1
Oltre al maître chocolatier Ernst Knam ed al Pastry Chef Davide Comaschi, molti grandi maestri e protagonisti d’eccellenza come Gualtiero Marchesi, Carlo Cracco, Iginio Massari, Davide Oldani, Andrea Besuschio, Lorenzo Lavezzari, Paolo Moschini e molti altri si sono avvicendati in queste dolcissime 4 giornate milanesi.

protagonisti
Si parte con il Chocolate Fashion Show e la collezione “Chocolate Gallery” firmata dall’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, una passerella di dolcissimi abiti realizzati da stilisti internazionali della Nuova Accademia delle Belle Arti di Milano, arricchiti dal protagonista della serata: il cioccolato.

sfilata
A chiudere la sfilata un abito da sposa firmato dal maestro Ernst Knam e disegnato dallo stilista Tony Ward.

abito-da-sposa-knam
Il cioccolato rappresenta un piacere innocente e peccaminoso al tempo stesso e qui a Milano ha svelato tutti i suoi segreti … o quasi; il Salon du Chocolat è un’ottima occasione di incontro tra grandi produttori ed eccellenti artigiani, maestri cioccolatieri e pasticceri pronti a far conoscere il cioccolato in tutte le sue forme attraverso degustazioni, lezioni culinarie e dimostrazioni di lavorazione partendo dalla fava di cacao fino alla tavoletta, abbinamenti a bevande alcoliche e non

img-20170209-wa0082

Sapori non convenzionali ed ingredienti particolari sono stati gli assoluti protagonisti della kermesse milanese grazie a Lindt, Stringhetto, Chocolate Momotombo dal Nicaragua, Choco Togo dal Togo, Domori, Eraclea, Gay Odin, La Perla Torino, Odilla Chocolat, Venchi e molti altri grandi nomi sinonimo di dolcezza.

img-20170209-wa0088

20170209_190238

20170209_183558

Un ringraziamento va ha chi ha patrocinato l’evento, Comune di Milano e Ampi, in collaborazione con Cast Alimenti, Chocolate Academy, Compagnia del Cioccolato, Eataly, Naba e per i più piccoli Parco della Fantasia Gianni Rodari.

img_20170211_004007_294

Ed ora non ci resta che attendere l’edizione 2018 e noi non vediamo l’ora.

Anna & Alessia

Profumo di Natale con i biscottini di frolla

La pasta frolla, è un impasto usato in pasticceria come base di molti dolci e torte soprattutto crostate e biscotti.
Nella mia cucina siamo in due ad avere le “mani in pasta” io ed Alessia, mia figlia, entrambe amiamo fare la frolla e la facciamo ancora come una volta, impastando tutti gli ingredienti a mano.
Il Natale ci ispira e con un vero e proprio lavoro di squadra impastiamo e decoriamo biscotti che poi regaliamo ad amici e parenti.
Per il progetto Honest Christmas Cookies by Dmail abbiamo pensato di fare tre tipi di frolle diverse: la classica, al cacao ed alla cannella.
Per la creazione delle formine, abbiamo utilizzato lo stampo da teglia per biscotti che ci ha regalato Dmail.

img_1757

Ingredienti per la frolla classica (1 kilo circa)
500 grammi di farina 00
200 grammi di zucchero a velo
250 grammi di burro freddo da frigorifero
4 tuorli d’uovo
Ingredienti per la frolla al cacao (1/2 kilo circa)
300 grammi di farina 00
150 grammi fi burro freddo da frigorifero
130 grammi di zucchero a velo
30 grammi di cacao
3 tuorli d’uovo
Ingredienti per la frolla alla cannella (1/2 kilo circa)
200 grammi di farina 00
120 grammi fi burro freddo da frigorifero
90 grammi di zucchero di canna
2 cucchiai di miele
1 cucchiaio di cannella
1 tuorlo d’uovo

img_1753

Preparazione
Su un piano di lavoro “freddo” mettete la farina fontana e lo zucchero, aggiungete le uova, il burro freddo a pezzetti ed impastate velocemente gli ingredienti.
Per la frolla al cacao, aggiungete quest’ultimo dopo lo zucchero lo stesso va fatto per la frolla alla cannella con il miele e la cannella.
Una volta amalgamato il tutto formate una palla, avvolgetela in un foglio di carta forno e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Passato il tempo tiratela fuori dal frigorifero, lavoratela ancora un po’ con le mani per renderla perfettamente liscia, stendetela con il mattarello ed iniziate a creare le forme che più vi piacciono, noi abbiamo utilizzato il tagliabiscotti regalatoci da Dmail.
Infornate 15 minuti a 180° o comunque fino a che i vostri biscotti non risulteranno dorati.
Fateli raffreddare su una griglia e qui che inizia il bello, è il momento della decorazioni, noi le abbiamo fatte con cioccolato bianco e fondente aiutandoci con una sac a poche.
Prima di salutarvi vi lasciamo qualche trucchetto per ottenere un’ottima frolla:
* la miglior pasta frolla si ottiene, al contrario di quanto si possa pensare, utilizzando il burro freddo appena tolto dal frigo;
* usate lo zucchero a velo, a contatto con il burro e i tuorli si scioglierà più facilmente e otterrete un impasto più fine;
* lo spessore ideale per le vostre preparazioni: 3-5 mm se volete preparare la base di una crostata, mezzo centimetro per i biscotti;
* se la vostra frolla dovesse sbriciolarsi durante la lavorazione, non aggiungete farina ma un po’ d’acqua fredda o mezzo albume per recuperarla e renderla più elastica oppure aumentate la dose del burro di 20 grammi;
* volete che la vostra frolla risulti più morbida? Aggiungete all’impasto un pizzico di lievito per dolci.
Buon Natale a tutti.
Anna & Alessia

La Scuola di Cucina di Sale & Pepe – Sapori e profumi dal mondo con i cluster di Expo 2015: il cacao

Difficilmente ci soffermiamo sull’importanza delle materie prime, eppure chiunque lavora nel settore alimentare sa bene quanto conta la conoscenza della loro origine e della loro unicità.
Il sapere come impiegare ogni ingrediente permette di ottenere, attraverso il miglior utilizzo, il massimo risultato nella preparazione di piatti tradizionali o “stravaganti”.
Sale & Pepe e la sua scuola hanno deciso di raccontare tutto questo attraverso l’evento “Sapori e profumi dal mondo con i Cluster di Expo 2015”; un’ottima iniziativa articolata in nove giornate di conferenze e showcooking con esperti di fama internazionale, dando cosi l’occasione di conoscere da vicino i paesi che parteciperanno ad Expo 2015 ed i loro patrimoni gastronomici proprio partendo dalle materie prime ed anche di capire meglio le realtà alimentari diverse dalla nostra e di poterle apprezzare.

pdf-dem-riso-2_01
Dopo aver seguito i precedenti ed interessantissimi incontri attraverso i social, finalmente oggi ho avuto l’opportunità di partecipare alla nona ed ultima giornata e vedere all’opera in un incredibile showcooking il Re del cioccolato nonché Chef Ambassador per Expo 2015 Ernst Knam.

locandina-cacao

Già conosciuto a molti per la sua presenza sul piccolo schermo con “Il re del cioccolato”, “Back off Italia” ed ora “Che diavolo di pasticceria” è stato una piacevole scoperta sia livello culinario che personale.

20150427_122759
A livello culinario ci ha accompagnato nel magico mondo del cioccolato partendo dalla storia del cacao, dalla pianta alla raccolta dei semi, alla loro tipologia, fino ad arrivare all’impiego del cioccolato cosi come lo conosciamo. Tutto il racconto è sfociato nella creazione de “Il matrimonio tra cioccolato e lamponi” mousse di cioccolato 71% con base di pan di spagna senza farina, pepe, gelatina di lamponi e crumble al cacao; bellezza assoluta per gli occhi delizia celestiale per il palato.

Collage1
A livello personale è un uomo dalla generosità incredibile, nonostante sia uno Chef pluripremiato e di indiscutibile professionalità ci ha dato modo, attraverso il racconto con parole semplici, di poter ricreare il suo dolce spiegandocelo passo a passo e regalandoci anche qualche trucco del mestiere.

Grazie a Sale & Pepe alla sua scuola e ad Ernst Knam per l’interessante lunedì passato insieme.

Anna & Alessia

Natale è passato ma è sempre il momento per i Chocolate Crinkles

Ormai è assodato amo molto la cioccolata, questi biscottini, che si preparano per lo più nel periodo natalizio, sono ottimi anche durante tutto il resto dell’anno.

Ed essendo dei piccoli bocconcini direi proprio che uno tira l’altro, croccanti all’esterno ma con un cuore morbidissimo e cioccolatoso.

Da provare senza dubbio !

20150117_140618[1]
Ingredienti per 40 biscottini
60 grammi di burro
225 grammi di cioccolato fondente a gocce o spezzettato
100 grammi di zucchero semolato
2 uova
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
225 grammi di farina 00
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Per la copertura
Zucchero a velo q.b.
Zucchero semolato q.b.

20150116_143909[1]

Preparazione
Fate sciogliere a bagnomaria o con il microonde la cioccolata insieme al burro spezzettato e lasciatelo raffreddare.
Sbattete le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, sarà pronto se, quando lo sollevate, scenderà “a nastro”.
Setacciate farina lievito e sale.
Unite al composto di uova e zucchero, l’estratto di vaniglia, la cioccolata fusa temperatura ambiente, farina, lievito e sale setacciati.
Lavorate tutti gli ingredienti fino a che non saranno completamente assorbiti ma non oltre.

20150117_103550[1]

Coprite l’impasto ottenuto con la pellicola e riponetelo in frigorifero per 3-4 ore.
Accendete il forno a 170° preparate 2 vassoi uno con lo zucchero a velo ed uno con lo zucchero semolato.
Riprendete l’impasto, stendetelo con un mattarello fino ad un’altezza di circa mezzo centimetro.
Con un tagliabiscotti tondo diametro 3 centimetri intagliate tanti biscottini tondi quanti ne vengono.
Passate i cerchietti ottenuti prima nello zucchero semolato e poi in abbondante zucchero a velo.
Appoggiateli su una teglia rivestita con carta da forno distanziandoli un po’ l’uno dall’altro.
Infornate per 9 minuti non oltre; questo è il tempo giusto perché risultino croccanti all’esterno e morbidi all’interno.
Lasciateli raffreddare sulla teglia prima di trasferirli su un vassoio o su una alzatina per servirli.

Provate a farli e raccontatemi che ne pensate.

Anna & Alessia

Piccole delizie colorate: Party Cake Pops

Con mia figlia Alessia ci divertiamo moltissimo a creare questi piccoli e deliziosi dolcetti; lasciano spazio alla vostra fantasia decorativa, oltre ad essere molto belli da vedere, sono molto buoni da mangiare e relativamente facili da preparare, basta prenderci la mano e tutto diventa più semplice.

Sono anche un’ottima idea regalo, degli economici gift home made per lasciare i vostri ospiti o i vostri amici senza fiato.

10636027_10203154479438187_2149301310491713316_n IMG_20141107_074508

Materiale:

stampo in silicone per cake pops
stecchini per cake pops

Ingredienti per 20 pezzi circa
2 uova
80 grammi di burro temperatura ambiente
160 grammi di farina
2 grammi di lievito
1 pizzico di sale
100 grammi di zucchero a velo setacciato
1 puntina di vanillina

Preparazione
Montate il burro con lo zucchero a velo e la vanillina.
Unite un uovo alla volta, setacciate la farina con il lievito ed il sale, mescolate bene fino ad ottenere un composto cremoso e trasferite il composto in una sac à poche con bocchetta tonda grande.20141128_230809
Imburrate leggermente lo stampo da entrambe le parti, riempite con l’impasto ogni impronta stando sotto al bordo di 2 mm circa e formando una leggera punta.

20141128_23165420141128_231658

Chiudete l’altra metà dello stampo ed infornate a 180° per 12/14 minuti.

Sfornate ed aspettate qualche minuto prima di aprire lo stampo.

20141128_231102(0)

Lasciate raffreddare i cake pops completamente su una gratella prima di inserire gli appositi stecchini.

20141129_000344 20141129_121953 20141129_122901

Decorazione
Queste delizie possono essere decorate in vario modo a seconda della vostra fantasia.

Con la glassa ad esempio, una volta pronta immergeteci un cake pops alla volta, per eliminare l’eccesso tenetelo inclinato e prima che la glassa si asciughi cospargetelo di zuccherini colorati.
Infilateli in una base di polistirolo o in un bicchiere e lasciateli asciugare, terminate la preparazione aggiungendo un fiocchetto decorativo.

Con la cioccolata; fate sciogliere 100 grammi di cioccolata, bianca, nera, da copertura a seconda dei vostri gusti, immergeteci un cake pops alla volta, per eliminare l’eccesso tenetelo inclinato e prima che la cioccolata si asciughi cospargetelo di zuccherini colorati o decorazioni a tema o addirittura potreste disegnare con cioccolata sopra alla copertura stessa.

20141129_12442720141129_12451320141129_12452120141129_125113


Aspetto i vostri commenti e le vostre foto.

Anna & Alessia

Cioccolata bianca I Love You

Preparo spesso cupcakes e minicupcakes, ho provato diversi frosting ma questo in particolare è quello che  uso di più.

Molto facile da preparare, veloce e di sicura efficacia.

Per chi ama la cioccolata questa è un’ottima alternativa alla crema al burro per decorare le vostre dolci delizie.

IMG_20141113_231537

Ingredienti
200 g di cioccolato bianco
50 g di burro
30 g di zucchero a velo
300 g di mascarpone

Procedimento

Sciogliete la cioccolata bianca ed il burro a bagnomaria.
Fate riposare la crema ottenuta per 5 minuti, incorporate prima lo zucchero a velo setacciato e poi il mascarpone, un cucchiaio alla volta mescolando bene con una frusta.
Trasferite la crema in una sac à poche con bocchetta a stella e fate riposare in frigorifero per circa 30 minuti prima di usare decorare i cupcakes.
Potete colorare la crema semplicemente aggiungendo del colorante in gel renderete cosi più belli i vostri cupcakes.

Che ne pensate ?

10367149_10203456810676279_5948507305217881500_n

Anna & Alessia

Dolcezze da dopo cena

Una delle cose che mi piace fare con la mia famiglia quando siamo a casa dopo cena, magari mentre guardiamo un film; insieme ad una mega mug di American Coffee gustare piccole dolcezze fatte da me.

Queste praline sono tra le mie preferite e la cosa interessante è che la ricetta è semplice e veloce

 1535465_10201609372651483_45412933_n

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti

250 grammi di mascarpone

2 cucchiai di nutella

100 grammi di biscotti secchi tritati (tipo Digestive)

 

Procedimento

Mettete nella planetaria i biscotti tritati, fatela partire a velocità ridotta (ho usato la 2), aggiungete un cucchiaio alla volta il mascarpone, aspettate qualche minuto tra un cucchiaio e l’altro in modo che il mascarpone ed i biscotti tritati si amalgamino bene.

Infine aggiungete i 2 cucchiai di nutella.

Fate riposare l’impasto ottenuto nel frigorifero per 3 ore.

Passato il tempo prendete l’impasto e formate delle palline; per avere più o meno la stessa misura ho usato un cucchiaio da caffè.

Passate le palline ottenute nel cacao amaro o nella farina di cocco.

Se “per caso” dovessero avanzare conservatele in frigorifero.

 Provatele e ditemi che ne pensate.

 Anna & Alessia

1524869_10201609372091469_1724797113_n

Piccole delizie

Siamo sempre di corsa, le nostre giornate sono veramente frenetiche, ma dopo cena caffè e dolcetto non possono mancare.

Ecco perché questi dolcetti con cioccolata e cornflakes fanno al caso nostro.

Veloci e deliziosi, da provare.

 10702215_10203154478358160_5411224916973307227_n

 

Ingredienti

20 grammi burro

50 grammi cioccolato al latte

50 grammi cioccolato fondente

2 cucchiaini abbondanti di miele

60 grammi corn flakes

 

Procedimento

Mettete la cioccolata in 2 tazze separate, scioglietela a bagnomaria insieme al burro.

Unite i due tipi di cioccolata, quando il composto risulterà omogeneo unite il miele e continuate a mescolare.

Aggiungete i cornflakes e amalgamateli al composto molto delicatamente facendo attenzione a non romperli.

Una volta incorporati completamente, formate delle palline, posizionatele su un vassoio ricoperto di carta da forno.

Poneteli a raffreddare in frigorifero per almeno un ora circa.

Toglieteli dal frigo 15 minuti prima di servirli

Per lo preferisce potete usare anche la cioccolata bianca.

Anna & Alessia

10612638_10203154478078153_7819081661575979924_n 10689773_10203154477398136_4181489838202136553_n