Frittatine in “pancetta”

Un aperitivo sfizioso ma anche un secondo stuzzicante ecco le nostre frittatine in “pancetta”.
Originalità e gusto racchiusi in un unico piatto; piccoli scrigni che con la loro semplicità stupiranno i vostri ospiti.
Pochi semplici ingredienti, veloci da preparare, belle da vedere.
Non vi resta che provare a prepararle.
Lo facciamo insieme ?


Ingredienti per 12 frittatine
150 millilitri di panna fresca
6 uova
3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
1 ciuffo di basilico
Pancetta steccata q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.


Preparazione
In una ciotola unite le uova, la panna fresca, il formaggio, il sale, il pepe ed il basilico tritato grossolanamente; con l’aiuto di una frusta mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto morbido.
Foderate lo stampo da muffin con la pancetta in modo da ricoprirne totalmente la superficie.
Riempite fino a ¾ ogni stampo con il composto di uova precedentemente preparato.
Infornate per 15 minuti a 180 gradi controllando che la superficie delle frittatine risulti ben dorata.
Ultimata la cottura, sfornate, impiattate e servite le frittatine in “pancetta” ben calde.

Anna & Alessia

Un classico rivisitato: parmigiana in pasta sfoglia

Un classico della tradizione mediterranea, la parmigiana di melanzane, un piatto apprezzato da tutti sia grandi che piccini con una variante: l’aggiunta di pasta sfoglia che la rende più sfiziosa; un ottimo secondo ma perfetto anche come antipasto.
Facile e veloce da preparare è un incrocio tra una parmigiana di melanzane e una torta salata con una caratteristica particolare: le melanzane sono grigliate e non fritte e la mancanza di frittura rende sicuramente il piatto più leggero.
Prepariamola insieme.


Ingredienti
300 grammi salsa di pomodoro
100 grammi di gruviera o fontina
1 melanzana grossa
1 rotolo di pasta sfoglia
Parmigiano Reggiano q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
Preparazione
Lavate, pulite e tagliate a fette sottili le melanzane, grigliatele su una piastra ben calda aggiungendo un filo d’olio.
In  uno stampo da crostata, srotolate la pasta sfoglia, bucherellatela con una forchetta ed iniziate la preparazione aggiungendo uno strato di melanzane, i formaggi, abbondante salsa di pomodoro ed una spolverata di Parmigiano.
Infornate a 180 gradi per 20 minuti circa o comunque fino a completa doratura.
Impiattate, servite e stupite i vostri ospiti a tavola.
Anna & Alessia

Tartare di salmone; un piatto da re

Adatta per le grandi occasioni, veloce e semplice da preparare visto che bastano pochi ingredienti; un secondo piatto delizioso, fresco e leggero; può essere gustato anche come appetizer; ideale per chi ama gustare sapori intensi e particolari.

20160803_193847

Ingredienti per 4 persone
500 grammi di salmone in filetti
3 cucchiai di capperi sotto sale
3 pomodorini maturi
2 cucchiai olio extravergine
1 mazzetto di erba cipollina
1 cucchiaino di senape
1 mazzetto prezzemolo
½ succo di limone
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione
Scottate i pomodorini in abbondante acqua salata, scolateli, sbucciateli, togliete i semi ed eliminate l’acqua di vegetazione, infine tagliateli a dadini.
Lavate e tritate il prezzemolo e l’erba cipollina; sciacquate i capperi in acqua fredda corrente; spremete il limone.
In una ciotola unite il salmone a tutti gli altri ingredienti, aggiustate di sale e pepe, mescolate il tutto mantenendo il composto ben soffice.
Impiattate la vostra tartare con l’aiuto di un coppapasta; prima di servirla tenetela in frigorifero per 30 minuti circa.
Buon appetito.
Anna & Alessia

Branzino al forno con patate e funghi porcini

Un perfetto abbinamento patate e porcini, ma aggiungeteci un branzino e diventerà delizia pura.
Un sapore delicato, un piatto da gustare dall’inizio alla fine, un gusto terra-mare molto raffinato, il profumo aromatico che si sprigiona durante la cottura fa venire l’acquolina in bocca.
Molto semplice da preparare e di sicuro effetto; non vi resta che provarlo.

20160605_142243
Ingredienti per 4 persone
4 branzini
4 patate
6 cappelle di porcini
Timo q.b.
Olio EVO q.b.
Vino bianco secco q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Preparazione
Iniziate pelando le patate, tagliatele a rondelle dello spessore di 5 millimetri circa, lasciatele a bagno per circa 1/2 ora; procedete ora con la pulizia dei funghi porcini, usate solo le cappelle tagliandole a fette di circa 4 millimetri; per finire sfilettate i branzini.
Ungete una teglia con l’olio EVO ed iniziate a disporre una base di patate ed una di funghi alternandole, aggiustate di sale e pepe, aggiungete del timo per aromatizzare.
Adagiate i filetti di branzino che avrete salato e pepato in precedenza, posizionandoli con la pelle rivolta verso l’alto in modo che non secchino durante la cottura,
Infornate a 200° fino a quando le patate ed i funghi non saranno cotti, durante la cottura spruzzateli con il vino bianco secco.
Impiattate e servite.
Buon appetito.
Anna & Alessia

Polpette di Pane e Strolghino

Posso resistere a tutto tranne allo Strolghino, un salume ben stagionato, morbido, profumato e con un gusto molto saporito.
Ovviamente da solo è ottimo, ma ho voluto “osare” ed in questo piatto l’ho utilizzato mescolandolo ad altri ingredienti tra cui i pomodori pelati, creando delle deliziose polpettine ed il risultato è stato eccellente direi.
Un ottimo secondo piatto ma potete utilizzare queste Polpette di Pane e Strolghino anche come sugo per condire la vostra pasta.
Dalla cucina nostrana un piatto molto veloce, preparato con ingredienti semplici; provatelo e non ve ne pentirete.

IMG_0224

Ingredienti per circa 25 polpette
400 grammi di pomodori pelati
100 grammi di pangrattato
80 millilitri di latte
50 grammi di Strolghino
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 uovo
Sale q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
Basilico q.b.

IMG_0226

Preparazione
Per preparare l’impasto delle polpette unite in una ciotola il pangrattato, il latte, l’uovo ed il parmigiano, mescolate il tutto e, se il composto risultasse, troppo duro aggiungete altro latte.
Tritate a coltello lo Strolghino ed aggiungetelo agli altri ingredienti, aggiustate di sale e formate delle polpette di circa 2 centimetri di diametro.
In una padella versare un filo d’olio, aggiungete le polpette, i pomodori pelati ed un pizzico di sale, coprite e cuocete a fuoco lento per circa 10 minuti; a fine cottura aggiungete il basilico spezzettato.
Impiattate, servite le vostre polpette e gustate questa delizia; i vostri ospiti ne rimarranno piacevolmente stupiti.
Anna & Alessia

Dalla tradizione irlandese lo stufato alla Guinness

Sicuramente uno dei cavalli di battaglia dell’Irish Kitchen, lo stufato alla Guinness è molto semplice da preparare ed è anche molto gustoso.
Il sapore è spettacolare denso e cremoso, la lunga cottura dello stufato rende la carne molto morbida e ad ogni morso si scioglierà come burro, una vera delizia.
Un piatto ideale da assaporare caldo durante le fredde sere invernali.
Gli irlandesi sono soliti servire lo stufato alla Guinness accompagnato a patate schiacciate insaporite semplicemente da un pizzico di sale, pepe ed un pò di olio, ma anche con un saporito purè rendendolo un perfetto e ricco piatto unico o, più semplicemente, da verdure bollite.

Immagine1
Ingredienti per 4 persone
1 chilo di manzo
50 grammi di Farina 00
40 grammi di concentrato di pomodoro
33 centilitri di Birra Guinness
5 carote
4 cucchiai di olio di oliva extra vergine
3 rametti di Timo
2 cipolle medie dorate
1 spicchio di aglio
Sale q.b.
Pepe q.b.
Paprika q.b.
Prezzemolo fresco tritato q.b.

Immagine2
Preparazione
Prendete il manzo, tagliatelo a cubetti di circa due centimetri e metteteli in una ciotola; aggiungete due cucchiai di olio e mescolate bene facendo in modo che quest’ultimo venga assorbito completamente.
Sbucciate le cipolle e tagliatele grossolanamente, lavate e tagliate a rondelle anche le carote.
Prendete un’altra ciotola, versateci la farina setacciata, sale, pepe e paprika; mescolate ed infarinate i cubetti di manzo con la farina aromatizzata ottenuta.
In una pentola antiaderente scaldate un paio di cucchiai di olio, aggiungete la carne infarinata e fatela rosolare per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto in modo che non si attacchi.
Schiacciate ed unite l’aglio alla cipolla e versate il tutto nello stufato; stemperate il concentrato di pomodoro in circa 100 millilitri di acqua calda ed aggiungete anche quest’ultimo ingrediente alla carne.
Amalgamate bene il tutto e cuocete per circa cinque minuti.
Trasferite lo stufato in un’altra pentola antiaderente con i bordi alti; versate la Guinness nella pentola in cui avete rosolato la carne in modo che la birra raccolga bene tutti i sapori che si sono formati durante la cottura del manzo, lasciatela evaporare a fuoco moderato per un paio di minuti.
Unite il liquido così ottenuto alla carne ed aggiungete le carote a rondelle, il prezzemolo tritato e le foglioline di timo.
Coprite con un coperchio e continuate la cottura dello stufato alla Guinness per almeno un paio d’ore a fuoco lento, mescolate di tanto in tanto in modo da ottenere una carne più morbida.
Servite lo stufato alla Guinness ben caldo.
Have a good lunch.
Anna & Alessia
Suggerimenti
Si può conservare lo stufato alla Guinness in frigorifero chiuso in un contenitore ermetico per un paio di giorni o lo si può anche congelare sempre mettendolo in un contenitore a chiusura ermetica.
Potete accompagnare lo stufato alla Guinness con patate al forno o con verdura bollita come i fagiolini.

Tutto il sapore mediterraneo ma con un tocco in più: sovra cosce di pollo al profumo d’arancia

Una ricetta semplice e veloce, morbide e saporitissime sovra cosce rese più gustose dal “tocco magico” del succo d’arancia.
Una preparazione ad alto effetto, con un profumo ed un sapore unici per un classico della cucina Made in Italy.
Un modo differente per gustare il pollo al tegame.

IMG-20160124-WA0012
Ingredienti
6 sovra cosce di pollo
4 arance succose
sale q.b.
olio extra vergine oliva q.b.
Preparazione
Togliete la pelle alle sovra cosce e massaggiatele con il sale; mettetele in un tegame con un filo d’olio e fatele rosolare bene.
Spremete le arance mantenendo sia il succo che la polpa che servirà per caramellare la carne e aggiungeteli nel tegame.
Coprite e fate cuocere a fuoco basso per circa 25-30 minuti, controllando la cottura spesso in modo che la carne non si bruci e che la polpa di arancia non si attacchi al tegame.
Vi ho convinti ?
Anna

La classe non è acqua … involtini di gamberoni con pancetta

Un’idea sfiziosa, un antipasto originale ma di classe ?
Trovata: involtini di gamberoni con pancetta.
Il connubio croccantezza-morbidezza viene prepotentemente fuori ad ogni morso.
Una ricetta, molto semplice e veloce da realizzare con un risultato eccellente.
Non vi resta che provarla.

IMG-20151010-WA0010

Ingredienti per 4 persone
16 gamberoni
16 fettine di pancetta steccata
Pepe nero q.b.
Rosmarino q.b.
Preparazione
Iniziate sgusciando i gamberoni, eliminate l’intestino e togliete la testa.
Irrorate ogni gamberone con un filo d’olio ed aggiungete un po’ di rosmarino.
Prendete ogni singolo crostaceo e avvolgetelo con una fetta di pancetta steccata, fate attenzione a coprire ogni parte del gamberone tranne la coda.
Adagiate i gamberoni avvolti nella pancetta su una placca da forno ed infornate per 10 minuti a 180°.
Servite i gamberoni ben caldi.
Buon appetito.

Anna & Alessia

Suggerimenti:
Se preferite potete usare il lardo di Colonnata al posto della pancetta.

Portiamo un po’ di India a tavola con il pollo al curry

Si dice India, si cucina pollo al curry, un secondo piatto saporito, gustoso.
Se accompagnato con del riso Basmati semplicemente lessato in acqua bollente e condito con un olio extravergine crudo di prima scelta può diventare addirittura un piatto unico.
E’ una ricetta è facile e veloce ed il gusto particolare dato dal curry resterà nella mente a lungo.

2207242522_4b83c7d75b_bIngredienti
200 grammi di riso basmati
250 grammi di petto di pollo
2-3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
2-3 cucchiai di farina
mezza carota
mezza cipolla
curry q.b.
sale q.b.
latte q.b.
Preparazione
Lessate il riso Basmati e mettetelo da parte.
Preparate il pollo tagliandolo a cubetti, mettetelo in una terrina insaporitelo aggiungendo del curry.
Preparate il soffritto tagliando finemente la cipolla e la carota; in una padella mettere un filo d’olio e cuocere il tutto per qualche minuto.
Passate il pollo nella farina, unitelo al soffritto e rosolatelo per bene, aggiustate di sale e aggiungete il latte; se vi piace più saporito aggiungete ancora del curry.
Lasciate cuocere per 20 minuti circa, se si asciuga troppo unite altro latte.
Servite accompagnato con il riso basmati.
Anna & Alessia
Suggerimenti
Amo la verdura per questo motivo di solito a questo ottimo piatto aggiungo dei fagiolini semplicemente lessati.

Se volete dare al piatto un sapore più dolce e particolare aggiungete a metà cottura delle mele gialle tagliate a fettine, in questo modo durante la cottura si scioglieranno conferendo una nota fruttata al piatto.

Involtini di trota iridea ed asparagi, quando la semplicità sposa la regalità

La trota pesce bianco dalla carne magra è ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo, di sali minerali ed è molto digeribile.
Pur essendo un pesce “importante”, il suo gusto può essere esaltato con ingredienti molto semplici come mi è stato proposto da Fabrizio, un carissimo amico che si diletta in cucina in una serata conviviale tra le nostre famiglie.
Un forno acceso ed una trota iridea, amici storici, poteva solo scaturirne una “deliziosa” cena.

IMG-20150601-WA0013

Ingredienti per 4 persone
4 trote iridea (8 filetti)
Asparagi q.b.
Aglio q.b.
Sale e pepe q.b

Preparazione
Sfilettate le trote pulendone perfettamente l’interno e preparate i filetti, tagliandole a metà, insaporite con sale e pepe.
Aggiungete dell’aglio, inserite due asparagi per ogni filetto ed arrotolateli creando degli involtini che fermerete con uno stuzzicadente lungo.
Infornate in una pirofila a 160 gradi per 30 minuti.
Buon appetito.

Anna