Quando la tradizione conta: ossobuco con risotto allo zafferano.

Uno dei capolavori culinari lombardi, conosciuto da tutti; semplice da preparare, ottimo da gustare.
Grande classico della cucina milanese, scalda le giornate invernali ed illumina con i suoi colori.
Un gustoso piatto unico ed anche abbastanza economico.

Ossobuco e risotto alla milanese

Ingredienti per 4 persone
400 grammi di riso parboiled
70 grammi di burro
50 grammi di parmigiano
4 ossibuchi di vitello media grandezza
2 bicchieri di vino bianco
2 cucchiai di farina
1 costa di sedano
1 carota
1 cipolla media
1 bustina di zafferano
Sale q.b.
Salvia q.b.
Rosmarino q.b.
Brodo di carne q.b.
Preparazione
Infarinate gli ossibuchi e fateli rosolare in padella con olio e 20 gr di burro.
Tritate finemente sedano, carote e cipolla aggiungeteli agli ossibuchi con salvia, rosmarino, vino bianco ed aggiustate di sale.
Lasciate cuocere gli ossibuchi per circa un’oretta coperti aggiungendo, ogni volta che serve, del brodo.
Fate imbiondire il riso in padella con un filo di olio, non appena sarà dorato aggiungete due mestoli di brodo di carne e lasciate cuocere lentamente mescolando di tanto in tanto; continuate cosi fino a che il riso non avrà una consistenza nè troppo liquida, né troppo solida.
A fine cottura aggiungete lo zafferano mescolando ancora.
Togliete dal fuoco e procedete con la mantecatura del risotto aggiungendo il resto del burro ed il formaggio grattugiato, tenetelo coperto per alcuni minuti e date una mescolata finale.
Impiattate versando una porzione di riso in ogni piatto e adagiandovi sopra l’ossobuco con la sua salsa di cottura.
Buon appetito.

Anna & Alessia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.