Facciamo un giro tra le regioni della nostra bella Italia: Anelletti alla Siciliana

La Sicilia, una delle nostre splendide isole, dove sole e buona cucina non mancano.
E proprio a proposito di cucina siciliana vi regalo la ricetta degli Anelletti alla Siciliana al forno, un piatto unico che con l’abbondanza dei suoi ingredienti rappresenta molto bene la terra siciliana.
Cucinare questo piatto riporta alla memoria i pranzi domenicali, quelli in cui famiglie molto numerose si riuniscono al tavolo da pranzo per trascorrere insieme, tra le chiacchere degli adulti e gli schiamazzi dei bambini, la giornata di festa per eccellenza.

a11

Ingredienti per 10 persone
500 grammi di anelletti siciliani
500 grammi di carne macinata mista
500 millilitri di passata di pomodoro
300 grammi di pisellini (anche surgelati)
140 grammi di pancetta tagliata a dadini
80 grammi di pecorino fresco tagliato a dadini
80 grammi di pecorino stagionato grattugiato
80 grammi di parmigiano grattugiato
300 millilitri di besciamella
1 costa di sedano
1 carota grande
1 porro
2 melanzane medie
1 manciata abbondante di pinoli
mezzo bicchiere di vino bianco
olio d’oliva q.b.
basilico tritato q.b.
prezzemolo tritato q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
Per la besciamella:
400 millilitri di latte
3 cucchiai di farina
1 cucchiaio di burro
Noce moscata q.b.

Preparazione
Lavate le melanzane e tagliatele a dadini, mettetele in una terrina e spolveratele con del sale fine.
Fate perdere l’acqua alle melanzane appoggiandoci sopra un peso e lasciate riposare per un’ora.
Passate alla preparazione del ragù di carne; preparate il soffritto tritando finemente il sedano, la carota ed il porro, metteteli a soffriggere in un tegame ampio con 5 cucchiai di olio d’oliva.
Appena il trito di verdure sarà leggermente dorato aggiungete la carne, fatela rosolare, regolate di sale e pepe.
Sfumate con il vino bianco, aggiungete la polpa di pomodoro, il basilico tritato.
Lasciate cuocere per un’ora e mezza a fiamma bassa.
Mettete i pisellini in un tegame con olio d’oliva insieme alla pancetta, cuoceteli per 5 minuti su fiamma vivace, successivamente abbassate la fiamma, salate e aggiungete il prezzemolo tritato, coprite e proseguite la cottura per una ventina di minuti.
E’ arrivato il momento della besciamella; fate sciogliere il burro in un tegamino con fondo antiaderente, aggiungete la farina e la noce moscata e aggiungete gradualmente il latte.
Cuocete fino a che non inizia ad addensarsi quindi togliete il tegamino dal fuoco.
Prendete le melanzane, scolatele e passatele sotto l’acqua; asciugatele strizzandole con delicatezza.
In una grande padella col fondo antiaderente versate dell’olio, scaldatelo e friggetevi le melanzane, quando sono belle dorate ed hanno fatto la crosticina scolatele e mettetele sulla carta assorbente.
Ci siamo è il momento dei nostri anelletti.
Preparate un pentola capiente, riempitela con acqua e salatela, al bollore buttate gli anelletti; ricordate che la cottura deve essere al dente.
Accendete il forno a 200 gradi
Scolate gli anelletti conditeli con il ragù, i pisellini e la pancetta, la besciamella e le melanzane, aggiungete i pinoli, il pecorino fresco e quello stagionato e mescolate bene il tutto.
Imburrate una teglia e versatevi la pasta condita, distribuite il parmigiano su tutta la superficie degli anelletti.
Infornate e cuocete per venti minuti.

A questo punto non resta che dire … buon appetito !

Anna & Alessia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.